Acque diuretiche: per chi sono indicate, le funzioni e i benefici per l’organismo

Dette anche acque ipotoniche, le acque diuretiche stimolano il ricambio idrico e la pulizia delle vie urinarie. Ma quali caratteristiche […]

Dette anche acque ipotoniche, le acque diuretiche stimolano il ricambio idrico e la pulizia delle vie urinarie. Ma quali caratteristiche deve possedere l’acqua, per essere definita diuretica? Quando è consigliabile assumerla?
Cerchiamo di fare chiarezza sulla definizione di acqua diuretica, passando al vaglio i suoi benefici e le condizioni fisiologiche per le quali è particolarmente indicata.

CHE COSA SI INTENDE PER ACQUA DIURETICA?

In funzione della sua composizione minerale, l’acqua minerale può svolgere precise proprietà benefiche per la salute. A tal proposito, l’elemento classificativo più importante è il residuo fisso a 180 °C, ossia il contenuto di sali presenti, una volta evaporata l’acqua. Le acque minimamente mineralizzate (residuo inferiore ai 50 mg/l) e quelle oligominerali (residuo tra 5-500 mg/l) sono considerate diuretiche.
Un cenno a parte è poi da riservarsi alla composizione salina. Le acque bicarbonate svolgono infatti una spiccata azione diuretica, grazie all’alto quantitativo di magnesio in esse contenuto.

ACQUE DIURETICHE: QUALI SONO LE LORO PROPRIETÀ E I LORO BENEFICI?

Le acque diuretiche sono ipotoniche: assorbite rapidamente dalle cellule, altrettanto rapidamente vengono espulse. Il carico idrico determina quindi un’immediata risposta renale.
L’azione diuretica favorisce inoltre l’eliminazione delle sostanze di scarto o dei cosiddetti antinutrienti, come l’acido urico, l’azoto ureico e l’acido ossalico, la cui presenza nell’organismo può compromettere l’assorbimento di minerali importanti.

PER CHI SONO INDICATE LE ACQUE DIURETICHE?

Vi sono diverse condizioni per le quali si consiglia il consumo di acqua diuretica. In caso di calcolosi renale, ad esempio, le acque diuretiche favoriscono le contrazioni peristaltiche e la dilatazione delle vie escretive, il che determina i presupposti ottimali per l’espulsione dei calcoli. Andrebbero assunte in abbondanza anche nelle affezioni come la cistite, visto che sono in grado di attenuare i fenomeni infiammatori e irritativi a livello dell’apparato urinario.
Le acque diuretiche sono poi indicate nella gotta e negli altri stati iperuricemici, dal momento che aiutano a ridurre i livelli plasmatici di acido urico e svolgono un’azione protettiva a carico dei reni.

IL RUOLO DI ACQUA VITASNELLA PER LA TUA DIURESI

Povera di sodio e nitrati, ma ricca di calcio e magnesio, Acqua Vitasnella è l’acqua minerale naturale che stimola la diuresi, contribuisce al ricambio idrico dell’organismo e facilita l’eliminazione dei rifiuti prodotti dalle cellule. In altre parole, aiuta a “ripulire” l’organismo, favorendo l’eliminazione dei liquidi e delle tossine in eccesso e degli scarti metabolici.
Per ritrovare il benessere e provare tutta la leggerezza dell’acqua che elimina l’acqua, basta assumere Acqua Vitasnella quotidianamente, in associazione a una dieta equilibrata, che comprenda almeno due litri di acqua al giorno, e ad un’attività fisica regolare.

Privacy Preference Center

Funzionali

I cookie funzionali aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

PHPSESSION

Performance

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?

Are you sure?

By disagreeing you will no longer have access to our site and will be logged out.